Abbronzatura post - Acne senza macchie e senza paura

Abbronzatura post - Acne senza macchie e senza paura

Quante di noi hanno sofferto o soffrono ancora di acne?

E’ un problema piuttosto comune dovuto per lo più a scompensi o sbalzi ormonali e può diventare veramente un guaio se non la si riesce a tamponare.

In più ci si mette l’arrivo dell’estate e prendere la tintarella in una situazione tanto delicata può essere un grave rischio, può comportare la ricomparsa dei problemi cutanei e soprattutto la presenza di vere e proprie macchie.

E’ a questo punto che bisogna saper aver cura della propria pelle e prendere il sole con cautela, seguendo delle piccole accortenze per evitare danni spiacevoli.

E se dopo l’esposizione solare la pelle all’inizio sembra quasi migliorare può però comportare, successivamente, danni permanenti. Per difendersi dai raggi ultravioletti, infatti, attiva un’iperproduzione di cellule morte e si inspessisce.

A tal punto si forma una vera e propria corazza al di sopra del tessuto cutaneo, il sebo resta intrappolato e, ristagnando, provoca la proliferazione e la formazione di nuove impurità.

Così via, continuando ad esporsi, la pelle diventa sempre più disidratata procurando, molto spesso, alla fine dell’estate, microcisti sottocutanee, foruncoli, punti neri e pori dilatati.

E’ consigliabile quindi di non eccedere mai con l’esposizione e a maggior ragione dopo cure contro l’acne. Infine, durante la cura è preferibile non esporsi troppo in quanto l’abuso di “sole” ostacola il trattamento e rende difficili da eliminare anche le pigmentazioni.